Ginecomastia - Riduzione del seno maschile

La ginecomastia è una patologia che comporta un eccessivo aumento del volume di una o entrambe le mammelle nell'uomo. Possiamo distinguere la ginecomastia in:

  • ginecomastia vera, quando l?aumento di volume è dovuto all'aumento della componente ghiandolare,
  • ginecomastia falsa o pseudo ginecomastia, quando l'aumento di volume è dovuto all'aumento del tessuto adiposo,
  • ginecomastia mista, quando l'aumento di volume consegue sia ad un aumento della componente ghiandolare sia del tessuto adiposo.

 

La procedura chirurgica

L'intervento può essere eseguito in anestesia generale o locale con sedazione. La durata può variare da una a due ore.

L'approccio chirurgico varia a seconda del tipo di ginecomastia:

  • in casi di pseudo ginecomastia, l'intervento più indicato è quello di lipoaspirazione;
  • nei casi invece di ginecomastia vera sarà necessaria un asportazione chirurgica del tessuto in eccesso attraverso un'incisione del bordo inferiore dell'areola o di tutto il bordo areolare con una componente verticale ed una lungo il solco inframammario in base alla quantità di tessuto da asportare;
  • infine, nei casi di ginecomastia mista, il trattamento si baserà sull'asportazione chirurgica associata alla lipoaspirazione. Utile per distinguere tra i diversi tipi di ginecomastia, l'esecuzione di una ecografia.
Ginecomastia

Per escludere patologie neoplastiche, rare ma sempre possibili nell'uomo, il tessuto ghiandolare asportato viene sottoposto ad esame istologico.

 

Dopo l'intervento

Al termine dell'intervento verrà inserito un drenaggio per lato, che verrà rimosso nelle 24-36 ore successive. Eventuali punti di sutura verranno rimossi dopo 7-10 giorni.

Il paziente dovrà poi indossare una fascia contenitiva da mantenere almeno per 4 settimane e rimanere a riposo per i primi 15 giorni, evitando ampi movimenti con le braccia.

Ecchimosi e gonfiore fanno parte del normale decorso postoperatorio e tendono regredire nel corso di qualche settimana. Possono inoltre manifestarsi alcune alterazioni della sensibilità della zona trattata che possono perdurare per alcuni mesi.

L'assunzione di una profilassi antibiotica e/o antitrombotica post-operatoria sarà decisa dal chirurgo in  base alle indicazioni cliniche.

Nei mesi successivi, particolare attenzione andrà rivolta alla cura della cicatrice che dovrà essere massaggiata con creme elasticizzanti e protetta dai raggi solari con creme a protezione totale. Il fumo rappresenta, come in qualsiasi intervento, un ostacolo alla cicatrizzazione per cui è consigliata la sua sospensione.

 

Il risultato dell'intervento

Il risultato dell'intervento può considerarsi definitivo dopo circa 6 mesi, sono possibili comunque alterazioni di volume della mammella in seguito a cospicue variazioni ponderali o alterazioni ormonali.

Consenso Ginecomastia

Per prenotare una visita:
342.9940519

Prof. Pier Camillo Parodi | Direttore della Cattedra di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica dell'Università degli Studi di Udine
Ordine dei Medici di Massa n. 01051 | P.IVA: 00273630459 | Telefono 342.9940519 | E-mail: piercamillo.parodi@uniud.it

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente